In Palermo Today.com
In Palermo Today.com
 





Palazzo dei Normanni di Palermo

Il Palazzo dei Normanni a Palermo: come arrivare, la collezione esposta, la storia, gli orari, i contatti, il costo e i prezzi per l'acquisto dei biglietti e le informazioni utili per la visita.

Palazzo dei Normanni
Palazzo dei Normanni - Piazza del Parlamento, 1 - Palermo

Palazzo dei Normanni o Palazzo Reale è uno dei monumenti più visitati della Sicilia e sede dell'Assemblea Regionale Siciliana.

All'interno del Palazzo dei Normanni è custodito anche uno dei gioielli architettonici della Sicilia, la Cappella Palatina. Entrambi i monumenti sono visitabili ogni giorno ad eccezione della Cappella Palatina che è chiusa al pubblico la domenica.

Inoltre il Palazzo conserva anche una collezione di dipinti di autori otto e novecenteschi tra cui figurano Leto, Lojacono, Mirò, Matisse, Guttuso.

Infine il Palazzo dei Normanni è anche la sede dell'Osservatorio astronomico di Palermo.

Storia del Palazzo dei Normanni

Il Palazzo Reale o dei Normanni, edificato nel luogo più alto della città sopra un insediamento punico già in epoca araba con finalità difensive, venne trasformato nel 1072 con l'arrivo dei Normanni nella loro residenza e convertito in Palazzo Reale con Ruggiero II d’Altavilla (1130).

Ma il primo nucleo del palazzo fu fondato dagli Arabi con finalità difensive del luogo (Qasr era denominato, cioè fortezza).

Tuttavia furono i Normanni che seppero fare di questo luogo un centro d'incontro tra culture differenti che fiorì definitivamente con Federico II, erede di Enrico VI Hohenstaufen e di Costanza d'Altavilla, il quale ne fece una sede amministrativa e culturale di notevole importanza. Qui si svolgevano infatti le riunioni della Scuola Poetica Siciliana la quale fu il germoglio che fece sbocciare la grande poesia toscana e italiana del Duecento e del Trecento.

Passato agli Angioini nella seconda metà del Duecento e poi agli Aragonesi, il Palazzo Reale conobbe un periodo di oblio che fu interrotto solo all'epoca dei viceré spagnoli (XVI secolo) i quali diedero un'altra volta al Palazzo importanti funzioni amministrative e militari anche attraverso la costruzione di nuove parti architettoniche del complesso (due cortili della Fontana del 1584 e del Maqueda del 1600).

Con l'avvento dei Borboni infine il Palazzo dei Normanni fu completato, rispetto al suo aspetto attuale, nelle sue decorazioni interne.

Con la formazione della Repubblica Italiana il Palazzo dei Normani divenne sede dell'Assemblea Regionale Siciliana (1947), ruolo che assume anche al giorno d'oggi.

Come raggiungere il Palazzo dei Normanni di Palermo

- in auto: uscita autostrada E50 Palermo con direzione centro. Percorrere Corso Calatafimi per 2 Km fino al Palazzo Normanno.

- in bus: dalla Stazione Centrale autobus 109, 234, 318 (ogni 13') per 1 Km fino alla fermata Benedettini. Poi a piedi per 200 metri fino al Palazzo Normanno.

- a piedi: dalla Stazione (1.4 Km) a destra per 100 metri fino a Piazza Giulio Cesare. Qui a sinistra per Corso Tukory per 700 m e a destra in via Generale Cadorna fino al Palazzo Normanno.

Orari: da lunedÝ a sabat o dalle 8.15 alle 17.40, ultimo ingresso ore 17.00. Domenica e festivi dalle 8.15 alle 13.00, ultimo ingresso ore 12.15. La visita alla Cappella Palatina non Ŕ consentita le domeniche e nelle festivitÓ comandate dalle 9.45 alle 11.15 per la funzione religiosa.
Chiuso il 25 dicembre e il 1° gennaio. Chiusura anticipata il 15 luglio e il 4 settembre alle 13.00, ultimo ingresso alle 12.15. Nei giorni 24 e il 31 Dicembre, quando non sono festivi, la chiusura Ŕ prevista alle ore 15.00, ultimo ingresso alle ore 14.15.
Telefono: +39.091.6262833 - Fax. +39.091.6262962
E-mail: fondazione@federicosecondo.org
Sito web: Palazzo dei Normanni

In Palermo Today è aggiornato ogni giorno

© In Palermo Today
Tutti i diritti riservati